Fai da te… che passione!

Finalmente è arrivato il giorno.

E’ passato quasi un anno da quando quei pallet sono entrati nel mio garage. Ancor prima avevano trovato alloggio temporaneo altrove, fin da quando andai a prenderli da un agricoltore nella bassa Veronese. Era l’estate scorsa (2015).

Eravamo nel mezzo del trasloco, che da Labico ci portava a Lugagnano, e del continuo su e giù.

Per lavoro. Per cercare casa. Per cercare le scuole. Per avviare la nostra nuova vita. In bilico tra Pescantina, Ponton e Lugagnano. Passando per Sommacampagna e il Lungadige.

Nel resto del tempo smontavamo mobili e … ricordi. Tanti ricordi. Ricordi di quello che era stato il nostro nido per quasi 11 anni. UNDICI.

E tre figli.

Nel mezzo di tutto questo, progettavo il nostro nuovo letto matrimoniale. Fatto di bancali. EPAL per la precisione.

Che entusiasmo, e quante idee! Supportato ovviamente dall’infinità di spunti che solo il web può darti.

Come sempre accade però, ogni idea o progetto evolve nel tempo e spesso assume forme diverse da quello che era il pensiero iniziale, quello che si era fatto spazio nel tuo cervello in qualche momento di particolare creatività…

Complici poi anche le opinioni della tua consorte (non vincolanti, per carità. … anche se …).

Allora “capisci” che forse i pallet non è il caso di usarli per il letto matrimoniale.

Del resto non è stato grazie a Lei che hai “capito” che Lugagnano era meglio di Ponton? (meno male….)

E del resto non è forse vero che:

Recentemente alcuni ricercatori hanno stabilito che 9 mariti su 10 concordano sul fatto che la moglie abbia sempre ragione… e del decimo si sono perse le tracce.

Allora vai con il nuovo progetto!

Non abbiamo forse comprato una bellissima cameretta usata con due soli letti? Non tornano i conti … e Davide?

Ma vieni!!!! A Davide ci penso io. Lascia fà! Nun te ‘mpiccià!

Pronti, via! In soli 8/9 mesi un nuovo lettino è bello che pronto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *